In evidenza

Prevenire l'insorgenza di un ictus? Le nuove linee guida della American Heart Associat...
Sappiamo tutti quanto sia difficile dire di no al cibo spazzatura. Cibi fritti, patatine,...

Frutti antiossidanti
Gli antiossidanti sono sostanze in grado di neutralizzare l’azione dei radicali liberi impedendo ad essi di svolgere la loro azione negativa sul nostro organismo.
Per parlare di antiossidanti dobbiamo quindi anche introdurre il concetto di “radicale libero”.

I radicali liberi sono molecole con atomi di ossigeno privi di un elettrone, è proprio questa mancanza che spinge il radicale a legarsi ad altre molecole, spesso sono molecole instabili capaci loro stesse di produrre altri radicali generando così delle reazioni a catena, tutto ciò comporta un’instabilità cellulare.


I bersagli dei radicali liberi sono:
  • Proteine (provocano un danno cellulare);

  • Lipidi (provocano un’iperossidazione delle membrane cellulari e di conseguenza un danno e un’accelerazione dell’invecchiamento cellulare);

  • DNA (provocano mutazioni a livello genetico).


Il nostro organismo produce normalmente radicali liberi durante per esempio le reazioni metaboliche, per combattere le infezioni, ma anche a causa di stimoli esterni quali l’esposizione ai raggi solari, il fumo di sigaretta, alcuni farmaci, pesticidi e contaminanti ambientali, ma non solo, anche l’obesità, il consumo di alcol e lo sport eccessivo, insomma in tutte le situazioni dove il nostro organismo è esposto ad uno stress fisico.
Una corretta alimentazione è in grado di contrastare gli effetti dei radicali liberi, il consumo abituale di antiossidanti è sicuramente un’ottima difesa contro queste sostanze.


Nella seguente tabella elencherò i principali antiossidanti e in quali alimenti possiamo trovare queste importanti sostanze.

Antiossidanti

Alimenti

Flavonoidi

Maggior parte di frutta e verdura tra cui: (Barbabietole, Broccoli, Cavolfiori, Mirtilli, Lamponi, Uva, Fragole, More, Tè verde, Limone e Agrumi...)

Polifenoli

Maggior parte di frutta e verdura ma anche nel vino, te e cacao

Licopene

Pomodori

Limonene

Limone

Antocianidine

Vino rosso

Resveratrolo

Vino rosso

Idrossitirolo

Olio extravergine di oliva

Oleuropeina

Olio extravergine di oliva

Betacarotene

Carote e in tutti i vegetali arancioni, da esso si ricava la vitamina A

Vitamina C

Maggior parte di frutta e verdura tra cui: (Agrumi, Cavoli, Frutti di bosco, Kiwi…)

Vitamina E

Oli ma anche la frutta oleosa come le noci, mandorle e nocciole

Selenio

Cereali integrali, Lievito di birra, Pesce, Fegato

Zinco

Cereali integrali, Legumi, Frutta secca, Uova, Carne, Pesce



Abbiamo visto quindi l’importanza degli antiossidanti per prevenire la formazione dei radicali liberi, gli antiossidanti quindi giocano un ruolo fondamentale nella prevenzione di alcune patologie causate dalla loro formazione:

Malattie Cardiovascolari: il colesterolo LDL (colesterolo definito “cattivo” perché responsabile dei danni a livello del nostro apparato cardiocircolatorio) una volta ossidato viene intrappolato dai macrofagi (gli spazzini del nostro organismo), i quali inglobano il colesterolo LDL dando origine a cellule schiumose che portano alla formazione finale di una vera e propria placca ateromatosa, tutto questo danneggia la parete delle arterie e comporta l’inizio dell’aterosclerosi che può divenire causa di un infarto cardiaco.
Tumori: gli antiossidanti sono in grado di bloccare la formazione del tumore impedendo l’evoluzione del tumore in forme maligne.

Pertanto i consigli per una corretta alimentazione sono quelli di consumare almeno le 5 porzioni raccomandate di frutta e verdura fresca,  scegliere le verdure e i frutti più colorati perché più ricchi di antiossidanti, non dimentichiamoci della frutta oleosa, purtroppo le noci e le mandorle tendiamo a mangiarle solo in determinati periodi come nelle festività natalizie, invece dobbiamo imparare a introdurle sempre nella nostra alimentazione magari aggiungendole all’insalata o allo yogurt. Aumentare il consumo di alimenti integrali e di legumi, ottimo anche il consumo di un bicchiere di vino rosso ai pasti principali e perché no smettere anche di fumare!


Dietista
Dott.ssa Landi Alice

e-mail alice.landi01@tiscali.it
sito web: www.alicelandi.beepworld.it

Altri articoli dello stesso autore:

Pubblicato il 14 Gennaio 2012 - © Vietata qualsiasi copia non autorizzata
Ti piace questa pagina?